UNA PREINFORMATIVA SUL CONSULENTE GIUSEPPE DEZZANI È STATA INVIATA A BRUXELLES

 

Giuseppe Dezzani {CONSULENTE INFORMATICO FORENSE}

GIUSEPPE DEZZANI, IL CONSULENTE INFORMATICO FORENSE DI TANTE PROCURE TALIANE, COME DA INDAGINI DELLA GUARDIA DI FINANZA, NON POSSIEDE LA LAUREA IN INGEGNERIA CHE HA MILLANTATO DURANTE L’UDIENZA DEL PROCESSO A MICHELE BUONINCONTI.

LA PROCURA DI ASTI SAPEVA?

Il professor Michele Fonti, indagato da due pubblici ministeri di Pesaro, Fabrizio Narbone e Maria Letizia Fucci, li ha denunciati insieme al loro consulente informatico forense, tal Giuseppe Dezzani.

Dopo le denunce del professor Fonti, la Guardia di Finanza ha indagato sui titoli del consulente forense Dezzani e ha scoperto che non ha nessun titolo accademico, in altre parole Dezzani è semplicemente un geometra che si spaccia per ingegnere informatico e che, senza titoli accademici, lavora per le procure di Asti, Torino, Milano, Saluzzo, Ivrea, Alba, Mondovì, Biella, Casale Monferrato, La Spezia, Cuneo, Alessandria, Teramo, Pescara, Pisa, San Remo, Brindis, Vercelli, Acqui Terme, Monza, Napoli, Lucera, Cagliari, Novara, Verbania – Bolzano – Vigevano – Pavia – Genova – Brescia – Venezia.

Nonostante le indagini della Guardia di Finanza abbiano smascherato il consulente Dezzani, la Procura di L’Aquila ha chiesto l’archiviazione del procedimento a suo carico ma il GIP non ha accolto la richiesta di archiviazione e ha fissato l’udienza.
Intanto, la difesa del professor Fonti ha inviato una preinformativa alle Autorità Europee su Giuseppe Dezzani e il suo rapporto con le procure di mezza Italia.

La dottoressa Ursula Franco, criminologa consulente dell’avvocato Giuseppe Marazzita nel caso Buoninconti- Ceste, ha capito, leggendo l’analisi del consulente Dezzani sulle celle telefoniche e dalle sue dichiarazioni in udienza che il signor Dezzani non è laureato.

Dezzani non solo ha evitato di rispondere alle domande postegli dalla difesa Buoninconti sui suoi titoli accademici ma ha riferito il falso al Giudice Amerio, durante l’udienza del 22 luglio 2015, gli ha detto di essere laureato in Informatica.

Inoltre, il geometra Giuseppe Dezzani, nel gennaio 2015, ha scritto nella sua consulenza, elaborata per la procura di Asti, “Giuseppe dr. Dezzani”.
Non è intollerabile per la giustizia italiana che Michele Buoninconti sia stato condannato sulla base della consulenza di un geometra che millanta titoli accademici?

E quanti altri sono stati condannati grazie al geometra Dezzani, visto che lui ha riferito al Giudice Amerio di essersi occupato di ben 2000 casi?

Dott.ssa URSULA FRANCO medico, criminologa

Domenico Leccese