CASO MARIA UNGUREANU: IL RICORSO DELLA PROCURA È INAMMISSIBILE

Condividi subito

CASO MARIA UNGUREANU:

Una dichiarazione della criminologa Ursula Franco che fa parte del pool difensivo, degli avvocati Salvatore Nicola Verrillo e Giuseppe Maturo.

Dott.ssa URSULA FRANCO – Criminolga

 

Avvocato Salvatore Nicola Verrillo

“Il quarto tentativo di far arrestare i fratelli Daniel e Cristina Ciocan messo in atto da parte della Procura di Benevento è fallito, il ricorso in Cassazione, presentato dalla pm Scamarcio dopo il rigetto del tribunale del Riesame di Napoli, è stato dichiarato inammissibile. A mio avviso non possiamo più parlare di miopia investigativa ma di cecità. Il nome di chi abusava Maria Ungureanu è noto, si tratta di suo padre Marius, nessun dato medico legale indica che la bambina sia stata vittima di un omicidio e l’analisi degli atti permette di inferire che al momento dell’incidente si trovava con un’amica di cui conosciamo le generalità. O la procura cambierà rotta seguendo le indicazioni dei giudici e della difesa o accumulerà fallimenti su fallimenti e non risolverà mai il caso”.

#buonavisione #buonascolto con Avv. Salvatore Verrillo
da 01:05:00 l’intervento della Dott.ssa Ursula Franco

#sapevatelo2017 Vs #mimmoleccesefreelance
#BARRAaDRITTA SI VA #AVANTI
per #Verità & #Giustizia

Domenico Leccese 

Condividi subito