LIRICHE E RICERCA DEL BELLO CON MORENO NELLA “CITTÀ DI VENERE”

di Leonardo Pisani
A Modo mio, anzi quando la moda incontra la poesia, quando il raffinato artigianato abbraccia le alte vette della letteratura. Quando una città di ricca storia si incrocia con le innovazioni della creatività.
Questo regalerà Antonio Caputo in arte Moreno,
con l’evento “A modo mio”, “Moda e Poesia”, il 15 ottobre 2017 alle ore 18:30 presso la Chiesa di San Domenico a Venosa.
La serata sarà condotta da Eva Bonitatibus e da Antonio Maria Porretti, nella quale lo stilista lucano presenterà la sua nuova collezione.
nato nella città di Orazio e Manfredi e per scelta ancora vive nella Città di Venere.
Ma chi è lo stilista Moreno, presentiamolo. Giovanissimo si trasferisce a Milano per coltivare la sua passione per la moda, ma un forte senso di appartenenza alle sue radici lo hanno riportato in Lucania, dove apre un Atelier in un ex Monastero del 700′ in cui opera ancora oggi.


Il suo stile è inconfondibile per l’eleganza dei dettagli e dei tessuti più pregiati: un connubio perfetto tra retrò e moderno, caratterizzato dall’uso di merletti e di pizzi andalusi, sete pregiate e broccati di San Leucio.L’ eleganza dei suoi abiti è contraddistinta dalla passione e dalla devozione per le antiche tradizioni sartoriali. Ad affiancarlo un’ équipe di eclettiche sarte che insieme lavorano ogni giorno per regalare alle future spose un magico Sì.
I tessuti sinuosi modellano la figura femminile. Pizzi e ricami adornano sapientemente gli abiti. La differenza è dettata dall’armonia e dal gusto spassionato per i dettagli. La continua ricerca del bello rende le sue creazioni uniche ed inimitabili. Ed è proprio per questo che Moreno decide di “debuttare” nuovamente con l’evento