MATERA, SCOPERTO FALSO CENTRO MASSAGGI CHE FAVORIVA LA PROSTITUZIONE

MATERA. Un avviso di conclusione delle indagini preliminari é stato notificato dai Carabinieri a quattro persone di nazionalità cinese che, a Matera, sono accusate di sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione in un centro massaggi situato “in una delle principali vie” della città. All’inizio del 2017, i Carabinieri avevano notato “un insolito via vai di persone” vicino al centro massaggi. Le indagini hanno permesso di accertare che, “in orari abbastanza insoliti, vi era un consistente numero di persone che frequentavano il posto”. A marzo, due ragazze di nazionalità cinese furono sorprese dai militari nel centro mentre si prostituivano. Inoltre ’attività di centro massaggi, inoltre, è risultata abusiva e completamente priva di qualsiasi autorizzazione: poi anche la partiva Iva con cui erano emesse le ricevute era falsa e mancava ogni forma di autorizzazione da parte dell’azienda sanitaria locale.