LAGONEGRO, SERGIO MAURO È IL NUOVO PRESIDENTE

Condividi subito

LAGONEGRO. Il riassetto societario del Lagonegro è stato completato. Sarà l’avvocato Sergio Mauro il nuovo presidente della Soccer, è quanto è emerso dall’assemblea dei soci che ha contestualmente annunciato anche il varo dell’intero organigramma societario. Il ruolo di vice verrà ricoperto da Giovanni Riccio, mentre per Michele Riccio il ruolo sarà quello del direttore sportivo. Il presidente in carica delle ultime tre stagioni, Biase Picardi, sarà il segretario generale del club, mentre Enrico Spera ricoprirà l’incarico di direttore generale. Accolta con piacere dalla piazza anche la nomina di Biagio Papaleo, storico presidente della Ruggiero Lauria, nel ruolo di presidente onorario. Il varo dell’organigramma ha trovato l’ufficialità dopo la lunga attesa nata durante l’estate, ma i tempi non hanno creato alcuna problematica all’interno dell’ambiente che ha anzi anche saputo costruire una squadra capace di iniziare il campionato con prestazioni maiuscole, arrivando alla quarta giornat ancora imbattuta e con un solo pareggio a rovinarne un cammino altrimenti perfetto. La squadra ha ripreso regolarmente gli allenamenti nella giornata di ieri dopo la vittoria contro il Vitalba, tutti i giocatori erano a disposizione alla corte del tecnico Camelia per iniziare la settimana tipo di preparazione. Anche D’Arienzo, tenuto precauzionalmente al riposo nella sfida di domenica per un dolore muscolare accusato durante il riscaldamento, è sceso regolarmente in campo nell’allenamento effettuato al campo Santa Teresa Mancinelli. Il giocatore potrà essere regolarmente in campo domenica prossima quando la Soccer dovrà sfidare il Lavello. Il Lagonegro sarà di scena al Mignone di Lauria, la società spera che possa esserci un buon affluso di pubblico con tifosi provenienti sia da Lagonegro che Lauria. In un ottimo momento di forma la squadra di Camelia spera di poter contare sul calore dagli spalti per poter volare sempre più in alto nella classifica del campionati di Eccellenza. Se i rossoneri dovessero continuare a fornire buone prestazioni, accompagnate da risultati e buone posizioni di classifica, la società a gennaio potrebbe tornare sul mercato per poter regalare al mister qualche pedina in più in ottica della volata finale.

Condividi subito