SPERANZA, SCALISE: IL PRIMO AMORE POLITICO NON SI SCORDA MAI

Condividi subito

Il primo amore non si scorda mai. Passano tante cose nella vita. Più belle e più brutte. E sicuramente più importanti. Come tutte le scelte definitive. Ma il primo amore continua a galleggiare con quella sorta di impalpabilità tra il ricordo onirico e la dolcezza di quello che siamo stati ma non siamo più. La “bella” notizia è che a quanto pare anche il primo amore politico non si scorda mai. Una boccata di ossigeno e una rinnovata certezza in un mondo, quello della politica, in cui cambiare partito o schieramento o corrente o simbolo o appartenenza è diventata operazione anche più rapida del cambio gomme dei meccanici della Ferrari.
In tutto questo ritrovare qualcuno che nonostante tutto sia rimasto “fedele” politicamente al suo primo riferimento è un sollievo. Vuol dire che c’è ancora “Speranza”. Speranza sì, soprattutto per la sindaca di Ruoti, Anna Maria Scalise. Altro che “amica” di Pittella. E altro che sindaca a metà schiacciata dal peso politico ingombrante di Salinardi.
Tutte malignità. Lo avevamo capito dal principio. Anna Maria Scalise è speranziana da sempre e lo è ancora. Lo era quando non era una politica e lo è ora che è la prima cittadina di Ruoti, Basilicata.
Anche perché l’altra sera in terza fila alla festa regionale dell’Mdp mentre parlava Speranza c’è chi giura che le “brillavano gli occhi”.

DI SALVATORE SANTORO

Condividi subito

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com