Le Cronache Lucane

EOLICO: INSTALLATA UNA NUOVA PALA NELLA NOTTE

POTENZA. Ormai, si può dire, che non dormono più perché sempre pronti a presidiare le strade che circondano le loro

POTENZA. Ormai, si può dire, che non dormono più perché sempre pronti a presidiare le strade che circondano le loro abitazioni. Sono i residenti di Piani del Mattino che ormai da tre anni a questa parte lottano contro l’invasione dell’eolico selvaggio.
I loro cellulari squillano di continuo. Si avvertono a vicenda se qualcosa di strano si muove nei pressi delle loro abitazioni. In questi giorni sono continui i messaggi di allerta che si inviano. A farli partire, di giorno ma ora soprattutto di notte, sono quelli che a turno si danno il cambio sotto il gazebo dove i residenti da tre mesi sono ormai in presidio permanente. E anche ieri c’è stato un momento in cui i cittadini hanno temuto che qualche autoarticolato stesse arrivando, come accaduto nella notte tra martedì e mercoledì, tra le 3 e le 4, preceduto dal solito furgone che ormai viene utilizzato come apripista.
Ma purtroppo un tir è riuscito a passare indisturbato e una nuova pala è stata montata proprio nella giornata di ieri, proprio come ci racconta Tiziana Medici del comitato spontaneo dei cittadini di Piani del Mattino: « Siamo in piedi dalle 5 di questa mattina (ieri per chi legge ndr) per evitare che altri tir passino nella zona, nonostante ci sia il divieto di transito agli automezzi. Crediamo che questo mezzo sia passato da una stradino dietro la montagne purtroppo noi ci siamo resi conto della cosa solo a passaggio avvenuto. Ed oggi intorno alle 16 e 30 hanno finito di montare una nuova pala».
Dice bene Tiziana Medici quando precisa che sulle strade di Piani del Mattino c’è il divieto di transito agli automezzi superiori a 5 tonnellate. Un divieto imposto dall’amministrazione De Luca con la delibera numero 100 del 28 marzo 2017, nata proprio per evitare il passaggio ai mezzi delle ditte dell’eolico e provare nel frattempo a trovare una soluzione che vada incontro a residenti e imprenditori.
I residenti denunciano auto in transito, sempre nottetempo, che sono diventate un’altra costante da quando i cittadini hanno deciso di dare battaglia alla lobby del mini eolico. Impianti che tra Piani del Mattino e la frazione di San Nicola saranno, alla fine un centinaio.
Vengono installati quelli che con un tecnicismo sono definiti aerogeneratori e che invece altro non sono che pale che in alcuni casi sono altre quanto un palazzo di 13 piani.
E proprio nella frazione di Piani del Mattino già alle prime luci dell’alba ieri mattina prima sono arrivati i mezzi e poi gli operai si sono messi al lavoro.
Anche in questo caso le dieci famiglie che si trovano con gli impianti quasi dentro le loro abitazioni hanno avvisato le forze dell’ordine che purtroppo una volta arrivati non hanno potuto far altro che constare i regolari permessi della ditta installatrice. E così la pala è stata montata.
Le famiglie di Piani del Mattino, stanche di quello che sta accadendo intorno alle loro abitazioni, e hanno deciso di scendere nuovamente in piazza e oggi a partire dalle 9 e 30 saranno sotto il Comune a far sentire la loro voce: «Non ci bastano più semplici incontri per rassicurarci, ora vogliamo azioni concrete» affermano gli esponenti del comitato cittadino di Piani del Mattino.

DI MARIA FEDOTA

 

Condividi subito

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com