DALLA SAGGEZZA DI IPPOCRATE: BUONA ALIMENTAZIONE ED ALLENAMENTO

L’importanza ell’esercizio fisico e di una corretta alimentazione risale ai tempi antichi.
Già Ippocrate di Coo ( Coo, 460 a.C. circa – Larissa, 377 a.C..) nel suo Corpus Hippocraticumaffermava che «mangiare solamente non manterrà un uomo in buona salute, egli dovrà fare anche esercizio fisico, perché il cibo e l’esercizio fisico, pur possedendo qualità opposte ,agiscono insieme nel generare salute».
Ippocrate, il padre della medicina affermva il padre della medicina, rivoluzionò il concetto di cure con il principio Νόσων φύσεις ἰητροί, chiamato in seguito da Galeno vis medicatrix naturae, o «forza curatrice naturale», che vede il corpo umano animato da una forza vitale tendente per natura a riequilibrare le disarmonie apportatrici di patologie.
Oggi giorno basta collegarsi ad internet, aprire giornali , che si trovano con facilità riferimenti ad allenamenti per tutte le esigenze, per bruciare grassi, rassodare, scolpire gli addominali, aumentare il volume della massa muscolare ecc.


Perchè bisogna allenarsi ?
Bisogna “muoversi” il più possibile per rimanere in salute, giovani più a lungo ed esteticamente armonici.Ogni volta che il nostro corpo viene sottoosto ad un allenamento , che sia cardiovascolare, o di forza con i pesi e vari macchinari, si verifica il meccanismo della “Supercompensazione”, ovvero un adattamento allo stimmolo subito.
In sintesi : sforzo+ riposo=supercompensazione
. Il muscolo diventa sempre più forte dopo uno stimolo allenante.
Più un individuo si allena costantemente, si alimenta correttamente, più limiterà i danni dell’invecchiamento e l’insorgere di patologie, quali diabete, colesterolo, ipertensione.
Questo non significa che ci si deve allenare tutti i giorni, anche perché potrebbe essere controproducente , se non vengono rispettati tempi di recupero ed ore di sonno.
Si possono fare eccezioni se differenziamo la tipologia di allenamento :per esempio, se devo lavorare sull’ipertrofia muscolare, potrei farlo suddividendo i gruppi muscolari differenti allenandoli il lunedi , il mercoledi, e il venerdi, mentre i restanti giorni potrei fare un attivtà aerobica molto blabda come ad esempio una camminata a passo sostenuto per la durata di 30740 minuti circa.Io suggerisco di
:1) iniziare gradualmente con 3 sessioni di allenamento a settimana della durata di circa 1 ora;
2)non avere fretta nel raggiungere i risultati, che solo la costanza vi potrà dare;
3)affidarsi sempre ad uno specialista del settore.
Ricordate che il vostro corpo vi accompagnerà per tutta la vita, prendetevene cura!

Pina Sabia