•Uno dei quattro elicotteri disponibili della flotta nazionale integrativa al servizio antincendio sarà dislocato a Viggiano (PZ)

Basilicata, dal 15 luglio operativo elicottero antincendio dei VVF

Uno dei quattro elicotteri disponibili della flotta nazionale integrativa al servizio antincendio, affidato da questo anno interamente ai Vigili del Fuoco, sarà a disposizione della Regione Basilicata per la campagna 2017 e operativo dal 15 luglio prossimo.

“La volontà di agire con ogni mezzo per la prevenzione del rischio incendio a difesa del patrimonio forestale, data la peculiarità della nostra terra, ci aveva già fatto anticipare di dieci giorni l’avvio delle attività in questa stagione estiva particolarmente calda e soprattutto siccitosa” ha dichiarato assessore alle Politiche agricole e forestali, Luca Braia.

“L’impegno – prosegue l’assessore – è stato assunto verso la Basilicata al termine di un proficuo incontro, svoltosi nei giorni scorsi, con il capo del Corpo nazionale dei Vigili Del Fuoco Gioacchino Giomi, a cui vanno i miei personali ringraziamenti per la sensibilità al problema e la ricerca della possibile soluzione, di cui ci è stato notificato questa mattina l’esito aspettato tanto atteso, anche perché non a titolo oneroso”.

Dal 12 luglio il Comando nazionale dei Vigili del Fuoco ha scelto di attivare una base temporanea presso Viggiano (Pz) dove, a decorrere dal 15 luglio sarà dislocato e operativo, sulla base delle pianificazioni nazionali del Corpo, un elicottero AB 412 orientato alla lotta attiva agli incendi boschivi nel territorio circostante, a disposizione del nostro sistema AIB (antincendio boschivo).

“Si concretizza, quindi, la disponibilità per la Regione Basilicata – conclude Luca Braia – di un elicottero per la campagna antincendio 2017, anche a seguito della richiesta inoltrata al Ministro degli Interni Minniti ed in particolare al sottosegretario Bocci, competente per delega, ed alla forte azione di persuasione che siamo riusciti a mettere in atto, basata su dati oggettivi a tutela del nostro straordinario patrimonio ambientale e forestale ad integrazione, in maniera significativa, della flotta di Canadair dislocati sui territori limitrofi, che stanno operando in questi giorni anche in Basilicata“.

(fonte: Regione Basilicata)