«STIA ZITTA, SI VERGOGNI» LA RISPOSTA DI DE LUCA A UNA POVERA DISOCCUPATA

Un comizio di fuoco quello di De Luca, dove non sono mancati i momenti di contestazione. Il savoir faire del sindaco ha lasciato a desiderare quando una cittadina l’ha contestato a muso duro davanti all’intera platea. Si tratta di Adele Monteverde nota alla stampa perchè l’8 marzo se il 4 aprile scorsi aveva protestato al Comune dopo essere stata licenziata dalla ditta che effettua le pulizie per la Trotta., arrivando a minacciare di darsi fuoco se qualcosa non si fosse risolto. «Avete fatto tagli in questa amministrazione che sono costati il posto e i sacrifici delle povere persone come me che guadagnavano 400 euro al mese. Per essere ascoltata mi sono dovuta incatenare sotto il Comune dove lei mi aveva detto che avrebbe preso provvedimenti, ma non ha fatto nulla» ha gridato Adele. De Luca non ha lasciato correre la provocazione ed ha contrattaccato: «Stia zitta. Si dovrebbe vergognare e smetterla di dire queste cose».
Un momento di vera e propria tensione, dove solo l’intervento della Digos ha portato la situazione alla “normalità”. Insomma, quello che doveva essere un incontro chiarificatore con i cittadini è stato un soliloquio dove a chi ha provato a dire la propria è stato con poca eleganza chiesto di tacere.

Maggiori approfondimenti nell’edizione cartacea del Roma, domani in edicola.