UNICREDIT è a Potenza

Riapre un pezzo di storia.
Lunedì sarà per alcuni come
il primo giorno eppure per molti
ne sono passati trenta e più!
Un badge ti fa’ aprire una
porta a vetri scorrevole e
una luce bianca ti mette
in condizione di vivere
un posto come se fosse
sempre giorno.
Dal piano della scrivania
sbuca un monitor e una tastiera
al punto che ti chiedi
ma i fili dove stanno?
Sul telefono appare un nome
e un cognome per sapere
di chi è quella postazione.
Una cassettiera è tutto lo spazio
che ti appartiene.
Dalla finestra dell’area break
si vedono i treni arrivare e partire
e poco più lontano auto
attraversare la Basentana.
Quando entri nel bagno
le luci ti danno il benvenuto
accendendosi automaticamente
e puoi, dopo tanti anni,
lavarti le mani con l’acqua bollente.
Tre ascensori ti portano
indietro nel tempo mentre
qualcuno va a cercarsi il
punto esatto dove per la prima volta
gli venne assegnata la postazione.
Una scrivania, una cassettiera,
una macchina da scrivere e
un telefono grigio con i numeri nel disco.
Era l’occorrente per farti venire
il “calletto” ai polpastrelli!
Lunedì sarà un pò diverso
ma di sicuro sarà un giorno
che a molti farà battere il cuore.
Fra un po’ una grande insegna luminosa
bianca e rossa dirà alla città che
Unicredit è là!

P.S. Post in deroga alle regole autoimposte nell’uso di FB.
Ovvero: no riferimenti al lavoro! 😉😊

di ROSARIO ANGELO AVIGLIANO