CHIUSE LE MENSE SCOLASTICHE A RIONERO DAI NAS

Condividi subito

La mensa scolastica di Rionero in Vulture gestita dalla società Cns – Multiservice, sita nel sotto scala della ex scuola elementare Piano Regolatore, è stata chiusa all’inizio della scorsa settimana da Asp e Nas. I problemi che hanno portato alla chiusura del locale, già ubicato in un edificio chiuso alle attività scolastiche a casua del crollo di un muro e ritenuto inadatto allo svolgimento delle attività, sono di natura igienico sanitaria. A quanto pare nel corso delle indagini svolte dal nucleo antisofisticazioni nei locali della mensa di Rionero in Vulture e nelle strettissime adiacenze sono state rinvenute gravi mancanze. La mensa in questione porta il cibo ai bambini da 18 a 36 mesi dell’asilo nido comunale, e ai bambini dai 3 ai 5 anni della scuola dell’infanzia rioneresi. A seguito della chiusura, comunicata al sindaco di Rionero in Vulture Luigi Di Toro, il servizio è stato arbitrariamente spostato nell’altra sede cottura della Cns – Multiservice ubicato a Tito senza che ne sia stata data notizia nemmeno al consiglio comunale. Ad aggravare la situazione di bambini che da tempo lamentano il disagio di mangiare a scuola, si aggiunge la preparazione di cibi cotti a 50 km di distanza. Inoltre, i genitori, che affidano ogni giorno con fiducia i propri figli minorenni alle istituzioni scolastiche, non sono stati avvisati dell’intera vicenda passata nell’omertà. Contrariamente a tutte le norme previste dalla Comunità Europea, a Rionero ai genitori non è dato sapere nè la qualità, nè il luogo di preparazione, nè tantomeno la provenienza o la tracciabilità del cibo quotidianamente servito come pranzo ai propri figli.

Condividi subito