PARCHEGGI ROSA anche in Potenza Capoluongo

L’assessore Celi illustra il progetto ‘Parcheggi rosa’


Al via il progetto sperimentale dei “parcheggi rosa”, l’assessore Carmen Celi: “ci affidiamo al senso civico e alla solidarietà dei cittadini”.

 

 

 

 

 

 

 

 

Le donne in gravidanza e le neo mamme (con bimbi fino al dodicesimo mese di età) avranno d’ora in avanti un servizio agevolato nella città di Potenza.

Infatti la Giunta comunale del capoluogo di regione su proposta dell’assessore alle Pari Opportunità, Carmen Celi e in collaborazione con l’assessore alla Mobilità, Gerardo Bellettieri, ha approvato una delibera per l’istituzione sperimentale dei ‘Parcheggi rosa’, “al fine di innalzare il senso civico cittadino, nei confronti delle mamme in attesa e più generalmente alle mamme con bambini, nella fruizione di strutture pubbliche e parchi cittadini.

Si tratta di un provvedimento che non comporta impegno di spesa per il Comune – spiega l’ideatrice della proposta, l’assessore Carmen Celi – abbiamo voluto fortemente questo progetto di mobilità solidale che prevede 18 posti auto riservati, che sarà affidato completamente al senso civico e alla solidarietà dei cittadini verso le donne in gravidanza e le neo mamme.

Comune di Potenza, parcheggio rosa

I parcheggi rosa – prosegue l’assessore alle Pari Opportunità – saranno realizzati all’interno dei parcheggi e aree di sosta tariffata e saranno soggetti alla tariffazione già in vigore per le strisce blu, essi riporteranno lo slogan

C’è una mamma in attesa questo posto è per lei

come già sperimentato in tante città italiane tra cui Roma Capitale, Parma, Iesolo e Barletta che, assieme all’immagine di una cicogna con un bimbo nel fardello, campeggerà sulla segnaletica verticale delle aree individuate e che inviterà gli automobilisti ad un gesto di cortesia verso le donne in gravidanza e le neo mamme, che potranno così parcheggiare più facilmente nei posti che abbiamo equamente distribuito nei pressi di strutture ambulatoriali e ospedaliere nel territorio comunale come Palazzo di Città in centro storico, alla via Due Torri; Mobility Center in via Nazario Sauro; uffici comunali di Sant’Antonio La Macchia; Regione Basilicata piazzale di via Verrastro in prossimità del palazzo della Giunta regionale; viale Dante in prossimità della stazione scala mobile; piazza Don Bosco in prossimità della chiesa; via del Gallitello in prossimità della sede Asp “Madre Teresa di Calcutta”; Parco dell’Europa Unita di rione Poggio Tre Galli ed infine – conclude l’assessore Celi – Parco ‘Elisa Claps’ di rione Macchia Romana”.

Domenico Leccese