Elezioni Amministrative LISTA “ PER UNA NUOVA EPISCOPIA”

PROGRAMMA ELETTORALE della LISTA “ PER UNA NUOVA EPISCOPIA”

Il programma della LISTA CIVICA “ PER UNA NUOVA EPISCOPIA”, in continuità ai tanti progetti già avviati negli anni, che hanno riportato, dopo lustri di oblio, Episcopia al centro delle politiche regionali e nazionali di recupero e sviluppo zonali, seguirà, essenzialmente, due direttrici fondamentali:

 

 

 

 

 

 

a) MIGLIORAMENTO DI TUTTI I SETTORI OPERATIVI PERTINENTI ALL’ENTE COMUNALE, SIA IN CHIAVE AMMINISTRATIVA E DI SERVIZI PUBBLICI OFFERTI ALLA CITTADINANZA, TRAMITE LA GESTIONE ASSOCIATA COL COMUNE DI SENISE E LA PRESENZA DI BEN 4 NUOVI RESPONSABILI , TRA I QUALI UN NUOVO COMANDANTE DELLA POLIZIA MUNICIPALE, SIA IL POTENZIAMENTO DELL’INTERAZIONE INFORMATICA, TRA L’ENTE ED I CITTADINI .

b) MANTENIMENTO, TRAMITE UNA SERIA ATTUAZIONE DI PROGRAMMI DI SVILUPPO A LIVELLO EXTRACOMUNALE E NAZIONALE, DELLE TRADIZIONI E PECULIARITA’ ARTISTICHE E TURISTICHE DEL BORGO, SOLLECITANDO FORME DI OSPITALITA’ DIFFUSA E RICETTIVITA’ , NONCHE’ DI IMPULSO ALL’ATTIVITA’ ARTIGIANALE ED AGRICOLA DI NICCHIA.

Lo stato economico-lavorativo dell’area lagonegrese-senisese, di profonda crisi, con una disoccupazione giovanile ai massimi storici europei, sarà il faro di partenza ,di ogni politica comunale tesa al sostegno alla popolazione residente e non, verso un modus vivendi migliore e più positivo .

L’attività infrastrutturale operata dall’Ente, che è sfociata nel corso degli anni, in investimenti per un importo complessivo di oltre 10 milioni di euro, dovrà essere improntata su opere certamente realizzabili ed utili davvero alla maggioranza degli episcopioti, protese alla migliore e possibilmente piena occupazione della popolazione lavorativa, in special modo quella giovanile ed alla realizzazione di una politica dedita alla inversione di tendenza del flusso emigratorio verificatosi negli ultimi anni.

Ovviamente si opererà attraverso l’efficientamento della macchina burocratica dell’Ente, opera già avviata tramite i nuovi responsabili dei servizi, peraltro reperiti in una accorta politica associazionistica operata dall’Amministrazione praticamente senza oneri aggiuntivi a carico delle casse comunali, che si sono affiancati ai preesistenti, ed alla creazione, per la prima volta nella storia del Comune di Episcopia, della figura del Comandante della Polizia municipale comprensoriale; basilare il processo di ottimizzazione dei servizi resi alle imprese ed ai privati cittadini, attraverso sistemi informatici on-line, tipo l’ applicazione gratuita “Municipium” già acquisita dal nostro Ente; inoltre, un miglioramento dei servizi pubblici essenziali ( opere viarie rurali ed urbane-infrastrutture fognarie ove mancanti-potenziamento dei sistemi di depurazione-servizi sociali e scolastici sempre più all’avanguardia) saranno le necessarie basi per tutti i successivi interventi ed atti amministrativi.

Con una funzionale macchina gestionale, più semplice sarà il perdurare di una seria opera di crescita e sviluppo, anche in termini di PRESENZA E VISIBILITA’ del nostro bel paese nelle sedi opportune, regionali in primis.

Il territorio episcopiota, ricco di storia, tradizioni popolari, arte , natura incontaminata, e di una umanità fiera e legata al proprio paese da tradizioni secolari, ben merita migliori e più consoni scenari di sviluppo locale.

Le potenzialità innegabili di Episcopia, con la sua collocazione centrale tra Parco nazionale del Pollino, Terme di Latronico, mare e monti, anche grazie a tutte le associazioni presenti in paese, dovranno essere promosse ad ogni livello possibile, al fine di una ripresa economica rapida in ogni settore produttivo REALMENTE possibile sul nostro territorio, in primis agricoltura, artigianato e turismo.

 

 

 

 

 

 

 

 

Ciò evidenziato , i punti salienti che il capolista ed i componenti della compagine “ Per una nuova Episcopia” SEGUIRANNO a favore di tutti i cittadini di Episcopia , saranno i seguenti:

1) PROMOZIONE ECONOMICA DELL’AGRICOLTURA E DEL TURISMO, col necessario sostegno all’attività turistica, alberghiera anche di ospitalità diffusa, agrituristica e di recupero delle case vuote e sfitte nel paese; imprenditorialità agricola biologica; PERDURARE delle azioni di sgravio di tassazione a favore di imprese e famiglie;

2) RISTRUTTURAZIONE complessiva della viabilità nel centro urbano e nelle contrade e creazione di percorsi turistici con i vicini centri naturalistici dell’area, nonché di aree di sosta e ristoro a disposizione dei visitatori; percorsi ciclopedonali nelle aree rurali di pregio del paese;

3) RIQUALIFICAZIONE definitiva del centro storico, riammodernamento degli arredi urbani e creazione bagni pubblici;

4) COMPLETAMENTO della rete fognaria rurale e potenziamento dei sistemi di depurazione;

5) RIFACIMENTO Chiesa di San Rocco;

6) COMPLETAMENTO delle opere di infrastrutturazione primaria soprattutto nelle Contrade e negli immobili comunali, villette e parchi gioco, torre con orologio, campanile Monastero;

7) CONSOLIDAMENTO finale rione Alma del conte e Monastero, Contrada Manca di sopra ed alveo fiume Sinni località Torre ( importo complessivo GIA’ DELIBERATO DALLA REGIONE BASILICATA di 3,2 MEURO);

8) RISTRUTTURAZIONE tutte strutture sportive comunali presenti sul territorio;

9) REALIZZAZIONE punto di raccolta materie plastiche di recupero con erogazione contributo economico ai cittadini;

10) POTENZIAMENTO dei servizi di assistenza ad invalidi ed anziani, oltre il 60% della popolazione residente, in termini di assistenza economica e legale del Comune ai nuclei disagiati;

11) EFFICIENTAMENTO del sistema URP ( relazioni con il pubblico) onde rendere effettivo il collegamento informativo tra cittadino ed Ente, in termini di conoscenza legislativa, opportunità’ di lavoro, creazione imprese, connessione con gli Enti e gli organi superiori dello Stato-app.libera MUNICIPIUM;

12) MIGLIORE disponibilità degli immobili comunali, anche di rilievo storico, per attività culturali, creazione di presìdi amministrativi , ove possibile anche di rilievo extracomunale, onde promuovere ed arricchire i servizi essenziali del paese;

13) ATTIVITA’ ulteriore di supporto tecnico-finanziario per tutte le associazioni presenti sul territorio, patrimonio indiscutibile della societa’ di Episcopia, senza fini di lucro;

14) COMPLETAMENTO recupero del complesso monumentale di S. Maria del Piano, già avviato con progettazioni in merito per oltre 4 meuro;

15) ADDENDA stradale, con nuovo collegamento viario, per le Contrade più isolate, Manca di sopra in primis (progetto già approvato dalla G.R per 1 meuro);

16) RIFACIMENTO integrale pubblica illuminazione, secondo direttive CE e risparmio energetico;

17) AMPLIAMENTO E COPERTURA tramite c.d banda larga e WIFI libero , delle potenzialità interattive di attività e cittadini sul territorio.

18) REALIZZAZIONE palazzetto dello sport , polifunzionale per sport di squadra e singoli.

19) REALIZZAZIONE di parco fluviale lungo il fiume Sinni, attrezzato per turismo venatorio e di pesca.

20) ATTUAZIONE della c.d “ CASA DELLA SALUTE, ANZIANI E BIMBI DISAGIATI” presso l’ex Municipio.

21) ELIMINAZIONE barriere architettoniche marciapiedi comunali ed ampliamento sede stradale Via ing. G. bruno-sistemazione parcheggi nel centro urbano.

22) ADOZIONE definitiva Piano regolatore comunale.

23) INVESTIMENTI complessivi, per interventi sul territorio, nei prossimi anni, GIA’ PROGETTATI ED IN FASE DI FINANZIAMENTO, per oltre 11 milioni di euro.

24) SOLUZIONE definitiva del problema del randagismo in paese, attraverso una politica di sgravi ai cittadini che adottano dal canile comprensoriale cani presi nel territorio;

25) DEFINIZIONE definitiva della problematica della fruizione, a fini turistici, degli esterni del complesso del castello angioino di Episcopia e torre longobarda.

26) RAGGIUNGIMENTO, dopo il successo della raccolta differenziata in paese ad oltre il 70 % e l’estensione a tutte le contrade, dell’obiettivo ZERO WASTE, cioè zero conferimenti con ricaduta economica di rimborso sui cittadini di Episcopia.

 

QUESTA LA PIATTAFORMA INIZIALE, SUSCETTIBILE DI AGGIUNTE DURANTE LA CONSILIATURA, per il 2017-2022 DELLA LISTA “ PER UNA NUOVA EPISCOPIA” ACCOMPAGNATA DAL FERMO IMPEGNO DA PARTE DI TUTTI I SUOI COMPONENTI, AD OPERARE CON ASSOLUTA ABNEGAZIONE GIORNALIERA ALLA REALIZZAZIONE DEL PROGRAMMA, CON SPIRITO DI ONESTA’, UMILTA’ E SENSO CIVICO, CON APERTURA VERSO OGNI APPORTO UTILE PROVENIENTE DALLE DIVERSE PARTI SOCIALI E POLITICHE DEL TERRITORIO, con volontà a continuare secondo criteri di competenza ,una politica di coesione e pace sociale nel paese.

 

 

Il capolista ed i consiglieri della LISTA “ PER UNA NUOVA EPISCOPIA”.

 

 

 

Domenico Leccese