Le Cronache Lucane

FRECCIA ROSSA: IN RITARDO DOPO SOLI 4 GIORNI DALL’AVVIO

A quattro giorni dall’avvio del servizio Freccia Rossa in Basilicata già sono sorti i primi problemi. Mattinata difficile per i

A quattro giorni dall’avvio del servizio Freccia Rossa in Basilicata già sono sorti i primi problemi. Mattinata difficile per i viaggiatori: prima un ritardo poi il cambio del treno a Napoli per un guasto. Il freddo della notte ha causato problemi sulla linea elettrica e cosi il Freccia Rossa partito all’alba da Tranato ha avuto un guasto al pantografo il sistema di collegamento alla rete. Notevoli disagi per chi questa mattina doveva raggiungere la Campania. Da Napoli in poi, grazie all’alta velocità, il ritardo è stato recuperato. «Sta mattina il Freccia Rossa è partito da Potenza con 45 minuti di ritardo. Poi a Napoli ci hanno fatto scendere dal treno, senza nessuna indicazione precisa, rimbarcandoci su un altro Freccia Rossa» così Nino D’Andrea, presidente regionale dell’Adoc Basilicata, a bordo del treno ha commentato la sua avventura sul Freccia Rossa. Ferrovie dello Stato rassicura che sulla tratta da Taranto-Salerno è in corso un monitoraggio continuo e che si è trattato solo di un guasto tecnico occasionale. Inoltre, Ferrovie dello Stato fa sapere che chi ha avuto ritardi all’arrivo può chiedere un indennizzo. Il contratto di servizio con Trenitalia durerà un anno, in via sperimentale, con una corsa giornaliera di andata e ritorno passando per la Basilicata. Per l’attivazione contribuirà economicamente anche la Regione per una spesa massima di 3 milioni di euro che potrà diminuire se i viaggiatori useranno assiduamente le Frecce e permetteranno a Trenitalia di coprire i costi con gli introiti dei biglietti.  Per ora, però, le spese per il servizio di alta velocità stanziate dalla Basilicata sono di 180 mila euro per il 2016 e di 3,12 milioni di euro per il 2017 che serviranno a coprire gli oneri di Trenitalia. Per ora visto l’ingente somma spesa dalla Regione non ci resta che augurarci che il treno più veloce possa non avere problemi sulla tratta lucana.

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com