IL #POTENZA PERDE A PICERNO: DURA CONTESTAZIONE DEI TIFOSI

I tifosi del Potenza hanno perso la pazienza e alla fine della partita contro il Picerno, dove i rossoblù hanno perso 2 a 1, hanno riservato una dura contestazione ai loro beniamini. E’ successo alla fine della partita mentre i calciatori ritornavano negli spogliatoi, ad attendere il Potenza c’era molta gente, che ha fatto partire grida del tipo: ”siete ridicoli, andate a lavorare” o ”venduti, pensate solo ai soldi”. Ma i più contestati sono stati i presidenti Vertolo e Vangone, ritenuti indegni di guidare la squadra del Potenza. Una contestazione frutto anche della conferenza stampa di ieri per il pre-partita dove V&V hanno snobbato la stampa lasciando solo il D.G. Michele Saponara in balia delle mille domande sui nuovi acquisti che la società aveva intenzione di fare in questa fase di mercato.  La piazza contesta al duo l’incapacità di intavolare una qualsiasi trattativa e darsi una benché minima struttura societaria. I tifosi, sembrano aver capito che, il progetto del duo campano è ormai alla deriva, non tanto per i risultati sportivi ma quanto per il discredito in cui è sprofondata la società. Una giornata nera per il calcio potentino, tanto che alcuni tifosi hanno anche tentato di bloccare alcuni giocatori, qualcuno si è fermato a parlare con gli arrabbiatissimi supporter.