Le Cronache Lucane

« CADE ALBERO SULLA STRADA A CAVALIERE. NON C’E’ ATTENZIONE PER IL VERDE URBANO»

Condividi subito

«Come da noi numerose volte segnalato, il verde pubblico potentino, patrimonio di grande valore urbanistico, storico e botanico (una realtà che sembra ignorata dai nostri amministratori), versa da molto tempo in uno stato di completo abbandono» ad affermarlo è il conigliere comunale di potenza Antonio Vigilante. Vigilante sottolinea: «Nella mattinata di venerdì, a contrada Cavaliere, un albero di ragguardevoli dimensioni è caduto a pochissima distanza dall’auto di un cittadino che transitava sulla strada pubblica. Fino all’arrivo dei vigili del fuoco – continua Vigilante – la strada è rimasta non transitabile. Purtroppo dobbiamo rilevare che numerosi alberi nella nostra città presentano segni di necrosi e gravi indici di instabilità». Il consigliera entra nel merito dell’accaduto evidenziando che: «in questo caso, il Comune avrebbe dovuto, molto semplicemente, intimare al proprietario del terreno di mettere in sicurezza l’albero. E invece, nessuno ha fatto niente, perché manca completamente un dispositivo di controllo delle piante pericolanti e del degrado delle aree verdi. La politica dell’assessore Coviello – sottolinea Vigilante – infatti, è di disinteressarsi di tutto il verde cittadino, e poi di lasciare che qualunque privato vada a segare o accorciare le piante pubbliche, anche quelle monumentali». Il consigliere in conclusione chiede: «il Comune di Potenza ha tutti gli strumenti per monitorare le condizioni di verde pubblico, almeno sotto il profilo della sicurezza, evitando la ridicola politica degli indiscriminati tagli “preventivi” dell’assessore Coviello. Chiediamo maggiore attenzione verso il tema, troppo importante per una città cementificata e inquinata come la nostra. per amministrare Potenza serve cultura urbanistica, conoscenza delle tecniche di conservazione delle grandi piante ed educazione dell’estetica e del decoro. se il sindaco De Luca crede che basti qualche intervento “spot” per rendere bella una città europea nel 2016, un capoluogo in cui iniziano a fare capolino i primi turisti da sempre, lo invitiamo caldamente a considerare la possibilità di farsi da parte, prima che i cittadini, che hanno bocciato il decennio Santarsiero per molto meno, siano definitivamente stufi di lui e della sua “voglia di far nulla” per il nostro futuro»

Condividi subito

Le Cronache Lucane
Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: