BASILICATA: 340 MILIONI STANZIATI PER INFRASTRUTTURE E TRASPORTI

Condividi subito

Il Piano Operativo Fsc 2014-2020, approvato oggi dal Cipe, prevede una quota di 341,15 milioni di euro da destinare alla Basilicata. Gli interventi da attuare in Basilicata sono 13: quattro riguardano le strade e nove le dighe. Per quanto riguarda le strade, l’intervento più importante è il completamento della riqualificazione del raccordo autostradale Potenza-Sicignano degli Alburni e della Basentana, con una spesa di 150 milioni di euro. Altri 67 milioni sono destinati al collegamento mediano Murgia-Pollino Matera-Ferrandina-Pisticci. Per quanto riguarda le dighe, gli interventi sono destinati per lo più alla manutenzione: la somma più rilevante, consistente in cinque milioni di euro, è destinata alla diga di Monte Cotugno. In totale, a livello nazionale, il Piano prevede 11,5 miliardi per opere pubbliche di competenza del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti. I macro settori di intervento sono così suddivisi: messa in sicurezza di infrastrutture e dighe, sicurezza e mobilità sostenibile, piano metropolitane. «Un piano robusto – ha commenta il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio – per migliorare la rete stradale e ferroviaria, superando le strozzature nella rete, con particolare riferimento alla mobilità nei nodi e nelle aree urbane. Contribuiamo così alla messa in sicurezza del patrimonio infrastrutturale per strade, ferrovie nazionali e regionali e con il piano per la sicurezza delle dighe. Forte impegno anche per la mobilità sostenibile con il Piano Metropolitane e risorse per il rinnovo del materiale nel trasporto pubblico locale».

 

Condividi subito