“E TI PORTO IN AFRICA” INAUGURA LA SUA SEDE A POTENZA

Condividi subito

Apre anche a Potenza la sede dell’Associazione Internazionale Onlus “E ti porto in Africa” in collaborazione con “Humanitas” Basilicata. Un avvenimento che il presidente nazionale, Vincenzo Mallamaci, e il presidente regionale, Antonio Azzato, hanno voluto coincidesse con il conferimento del premio internazionale per chi si dedica al volontariato. «Una iniziativa che serve a toccare con mano la bellezza del donare, la bellezza dell’accarezzare bambini che in questo momento, lontani chilometri da noi, stanno morendo per mancanza di tutto. Per una goccia di acqua, per un antibiotico, per tutto. Forse quell’acqua o quell’antibiotico che noi sprechiamo è un modo per poter condividere con gli amici la bellezza del donare». Così il presidente Mallamaci presenta l’associazione che da oggi è presente anche nel capoluogo lucano. Durante il suo discorso Mallamaci fa un appello: «In Costa d’Avorio bisogna necessariamente aprire un orfanotrofio perché quello che già avevamo aperto ormai è pieno. Ci sono 500 bambini che in questo momento dormono in capanne non opportune, senza acqua, senza luce e la notte vengono morsi dai roditori. Se non ci muoviamo molti di questi bambini li perderemo». Tra i tanti eventi promossi sul territorio, l’associazione, sabato 26 novembre, al Teatro Stabile di Potenza, promuoverà il Premio Internazionale “In Caritate Servire”, che sarà riconosciuto a personalità che si distinguono nel mondo della beneficenza e del volontariato.  Premio speciale, inoltre, alla memoria di Pino Mango, per la canzone “Ti porto in Africa”. A seguire ci sarà lo spettacolo teatrale “Fruitevenne”.  Alla presentazione di oggi numerose le presenze di amministratori e volontari.

Condividi subito