CREOPPORTUNITÀ: RUOLO FONDAMENTALE DELLE BANCHE

Condividi subito

La Regione Basilicata ha pubblicato in data 1 novembre 2016 il pacchetto di Agevolazioni denominato “CreOpportunità” finalizzato a incentivare nuove attività professionali e a sostenere la nascita e la crescita di nuove iniziative imprenditoriali in vari settori produttivi quali industria, trasformazione dei prodotti agricoli, servizi, commercio, artigianato, turismo etc.., attraverso 3 strumenti agevolativi: “Start And Go” (rivolto a micro e piccole imprese non ancora costituite o costituite da non più di 12 mesi); “Go And Grow” (rivolto a micro, piccole e medie imprese costituite da più di 12 mesi e da non più di 60 mesi); “Liberi Professionisti – Start And Grow” (rivolto ai liberi professionisti, associazioni e società di professionisti con partita IVA aperta da non più di 60 mesi o aspiranti professionisti). I medesimi Avvisi prevedono un intervento delle banche per la concessione di finanziamenti o per il rilascio di dichiarazioni di sussistenza di mezzi propri dell’impresa, che attribuiscono alle stesse un punteggio aggiuntivo, in relazione alla validità tecnico finanziaria del progetto di impresa candidato. Pertanto, nell’ambito delle attività di divulgazione e promozione di iniziative a favore delle Pmi lucane e di animazione territoriale, Sviluppo Basilicata ha ritenuto opportuno organizzare un incontro informativo con i rappresentanti del sistema bancario operante in Basilicata, nel corso del quale ha illustrato i contenuti dei suddetti avvisi pubblici, per favorire l’attività informativa delle stesse banche nei confronti delle PMI loro clienti e/o future clienti. All’incontro era presente anche il Presidente della Commissione regionale ABI, Antonio Luongo, accompagnato dal Segretario Gianfranco Mancini.
L’Amministratore Unico di Sviluppo Basilicata, Giampiero Maruggi, ha aperto i lavori salutando i partecipanti, registrando con estremo favore la larga partecipazione alla riunione. «Le banche svolgono un ruolo fondamentale all’interno delle dinamiche di sviluppo economico – ha affermato Maruggi – e in particolare sono in grado di assecondare il miglior attecchimento degli strumenti di politica regionale in materia economica. In questo contesto l’occasione odierna ci ha consentito un utile momento di illustrazione e approfondimento dei nuovi bandi racchiusi nella denominazione ”CreOpportunità».

Condividi subito