CAPUANO IN POLE, MA A PAGARLO NON SARANNO V&V

Condividi subito

Potenza calcio: si va verso Ezio Capuano. L’allenatore al momento ha un contratto in essere con l’Arezzo. Dovrebbe rescindere con loro, prendendo una congrua buona uscita. Il resto dovrebbe pagarglielo il Potenza. Si parla di 80mila euro fino all’ultima di campionato. Di questa somma 30mila euro li verserebbero Vangone e Vertolomo e i restanti 50mila un gruppo di potentini. Si tratta di Sportissimo, Io amo Potenza, Zafarone e Fontana. Sui social alcuni potentini hanno messo in dubbio il fatto che V&V mettano davvero i soldi. E hanno scritto: «Pagheranno solo i potentini e non si risolverà niente, anzi…». Capuano ora resta in attesa di una risposta alle sue richieste da parte della società. Ciò che chiede sono garanzie perché per i colori rossoblu: «Tornerei ad allenare in serie D. La palla passa ai presidenti e con loro agli altri presenti al tavolo con i quali ho parlato chiaro e loro hanno capito. Nelle prossime ore se ne saprà di più». In merito al riavvicinamento del Potenzo al tecnico Andrea Vertolomo ha sostenuto: «Capuano è la nostra prima scelta, prima di prendere in considerazione altri profili di allenatori attendiamo una sua risposta», che in un certo senso ha già fornito e si tratta di garanzie. Vertolomo non nasconde che la società è disponibile a un nuovo esborso economico. Il Potenza sta lavorando anche sul fronte tecnico. I dirigenti della società hanno ricontattato Andrea Santarsiero, che dovrebbe ricoprire il ruolo di preparatore atletico. Deve solo sciogliere le sue riserve. Intanto, oggi giornata di allenamento sotto la supervisione del tecnico della juniores Stenta e dall’allenatore dei portieri Catalano e come preparatore atletico di Ivano Radice.

Condividi subito