IN BASILICATA OLTRE 2.800 MIGRANTI

Condividi subito

«Attualmente in Basilicata superiamo 2.800 ospiti, tra sistema protezione richiedenti asilo e centri di prima accoglienza» Lo ha sostenuto il presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella, parlando a San Chirico Raparo. Pittella ha detto di essere «onorato e felice di aver stretto un patto di solidarietà con questi ragazzi e di aver costruito, con chi si occupa di questo sul territorio, una vera e grande opportunità». Pitella ha proseguito: «Questo è il tempo in cui il mondo cambia velocemente  e noi dobbiamo avere la capacità e il coraggio di capire e accogliere questo cambiamento,  anche attraverso scelte impopolari. Lo spopolamento lo arrestiamo creando due condizioni: persuadere i nostri giovani delle potenzialità della nostra terra; rafforzando la consapevolezza di essere la terra dell’accoglienza e dell’ospitalità». Il prossimo 1 dicembre Pittella è stato invitato a parlare al Senato della Repubblica «perché la Basilicata è una regione simbolo dell’accoglienza. Il primo comune che citerò sarà proprio San Chirico Raparo». L’occasione è stata l’inaugurazione, attesa da oltre 30 anni,  della residenza per anziani: per un investimento di quasi un milione di euro nell’ambito del Programma Operativo Val d’Agri, la struttura conta 20 posti letto, offre lavoro a 5 persone e in essa l’assistenza viene concepita in maniera innovativa perché, al suo interno, sono previste altre attività, come una ludoteca e uno spazio dedicato agli adolescenti, per favorire concretamente il dialogo tra le generazioni. La gestione è stata affidata alla cooperativa sociale ‘Il Sicomoro’ di Matera, già presente a San Chirico e nel territorio per la gestione di altri servizi.

Condividi subito