COMPIE OGGI 105 ANNI: FESTA A MOLITERNO

Donata Mastrangelo di Moliterno, in paese conosciuta come Runatuccia, ha compiuto 105 anni. Nata a Moliterno nel 1911 (in particolare l’11 novembre) figlia di Michele e Maria Lapenta. Il sindaco di Moliterno Giuseppe Tancredi, facendosi interprete dell’affetto dell’intera comunità moliternese, le ha portato a casa un mazzo di fiori con gli auguri dell’ Amministrazione comunale e di tutta la cittadina della Val d’Agri. “Runatuccia”, moliternese tra le più longeve, ha tanta forza, una ottima memoria, lucida, efficiente, autonoma, determinata, grintosa, e ogni giorno percorre alcuni chilometri a piedi per “tenersi in forma”. La nonna ha avuto tre figli. Il suo 105° conpleanno lo ha voluto festeggiare insieme ad amici e parenti in una grande festa al Vecchio Ponte di Moliterno. Il sindaco Tancredi in questa occasione, ha rivolto un pensiero anche ai cinquanta ultra-novantenni ed ai circa trecento ultra-ottantenni che partecipano con attivismo alla vita della comunità moliternese. Per Moliterno la presenza di tanti cittadini longevi è motivo di soddisfazione oltre che di conferma di sani stili di vita ed alimentazione. Papa Giovanni – ha detto Tancredi – affermava «che presso alcuni popoli la vecchiaia è stimata e valorizzata, presso altri lo è meno a causa di una mentalità che pone al primo posto l’utilità immediata e la produttività dell’uomo». La nostra azione amministrativa  – ha continuato il sindaco – è indirizzata ad  interpretare la prima parte del pensiero di Papa Giovanni ed impegnata a fare tutto quello che permetta ai nostri anziani di condurre una vita dignitosa e indipendente e di partecipare alla vita sociale e culturale della Comunità.