CARD CARBURANTE: A NOVEMBRE NE SCADRANNO 20 MILA

Nuovo problema per le tessere idrocarburi, che riguarda la scadenza della card. Infatti molte riportano come termine di utilizzo il mese di Novembre 2016. Una situazione sicuramente spinosa, se si pensa che l’accredito è partito solo a metà ottobre, precisamente il 18 ottobre, senza tenere conto delle molte card carburanti prossime alla scadenza, con il rischio che molti possano perdere l’accredito se non utilizzano entro i termini previsti la card. La quarta e ultima ricarica ha suscitato tuttavia diverse polemiche e proteste, ma questa della scadenza sembra essere quella più sentita dai cittadini lucani. L’onorevole Cosimo Latronico ha anche indirizzato una lettera ai vertici di Poste Italiane per chiedere una proroga alla scadenza, ma la risposta del direttore generale, arrivata solo pochi giorni fa, risulta per l’onorevole inevasa, dato che viene sottolineato solo che il rilascio delle card richieste dai nuovi aventi diritto nel 2014, avverrà senza problemi. Sul quesito della scadenza di novembre tutto tace. Il Ministero ribadisce che i quesiti vanno rivolti esclusivamente a Poste Italiane, cui è affidata la gestione del servizio. Ma da Poste Italiane le risposte non arrivano. Quindi attenzione alla data di scadenza, in assenza di una risposta da parte di Poste Italiane o di impossibilità a risolvere il problema. L’unica soluzione sarebbe farsi rinnovare la card in un ufficio postale, considerando che la card carburanti è a tutti gli effetti considerata come ogni altra carta elettronica di pagamento. In questo modo i lucani non saranno costretti a rinunciare alla loro ricarica, ma dovranno solo attendere il rinnovo delle card.