#POTENZA CALCIO: «SI SALDINO LE PENDENZE, POI LA CONVENZIONE PER IL VIVIANI»

«Entro fine settimana prossima ci dovrebbe essere la stipula dell’accordo». Questo è quello che ha appena dichiarato il presidente Vangone alla nostra redazione. In linea di massima l’accordo prevede la disponibilità dell’amministrazione a far utilizzare il campo al Potenza Calcio, come prima squadra, per 18 mesi, cioè completare la stagione attuale e tutta quella del prossimo anno. Il comune però ha subito fatto sapere che l’accordo sarà firmato solo a seguito delle necessarie verifiche. Verifiche di tipo economico visto le accuse che l’assessore Errico aveva mosso giorni fa alla società sul manacato pagamaento, di cicra 3.000 euro, al comune? Vangone, alla nostra redazione, ha solo sotttolineato che: «Le vecchie questioni economiche saranno pagate tutte prima della firma della convenzione». Un confronto atteso questo sulla gestione dello Stadio Viviani, sia dalla società che dalla piazza. Per la società potrebbe essere una piccola vittoria visto le tante polemiche che hanno preceduto l’incontro, invece, per la piazza finalmente ci potrebbe essere la disponibilità di vedere la squadra del cuore finalmente giocare nel proprio campo di appartenenza, senza doversi spostare a Picerno per le partite disputate in casa. In un clima definito sereno dai partecipanti si è affrontato il tema dell’affidamento dell’impianto comunale, alla presenza del sindaco Dario De Luca, dell’assessore allo Sport Valeria Errico, dei tecnici del Comune e dei rappresentanti della società calcistica.