«LA MAGGIORANZA SIA COMPATTA E APERTA ALLE FORZE DI OPPOSIZIONE»

Non mette tutti d’accordo la nomina a Vice Sindaco di Matera del già Assessore al bilancio Eustachio Quintano. Per il gruppo consiliare Matera Capitale, critiche sopratutto sul metodo di scelta non condiviso collegialmente con la maggioranza; un malumore che in assenza di un chiarimento potrebbe portare alle dimissioni dell’Assessore alle politiche sociali Marilena Antonicelli come ventilato ieri all’interno di una riunione di maggioranza e confermato in un comunicato; una assemblea – ricordiamo – in cui il primo cittadino, De Ruggieri – ha ribadito – come questa scelta rientrasse appieno nelle sue prerogative da Sindaco. “Accetto questo incarico e lo faccio con tutta la positività del caso – afferma Eustachio Quintano – presidierò la macchina amministrativa cercando di supportare al meglio l’attività del Sindaco continuamente impegnato su più fronti anche in attività esterne. Non penso che questo sia il momento di rispondere alle critiche – dice – dal momento che queste ultime, arrivate – chiarisce – solo da una parte della maggioranza, ossia quella che fa capo ai Consiglieri Cotugno e Vizziello – non erano dirette alla mia persona o al mio operato ma al metodo utilizzato per la mia nomina a Vice Sindaco; queste problematiche – ha chiarito – non mi appartengono ed attengono a piani diversi. Mi preme – piuttosto – ha detto in chiusura – fare un doppio appello: uno, all’unità all’interno della maggioranza ma anche un appello, e quindi una apertura, a quelle che sono le forze di opposizione e le forze sane che hanno a cuore il destino di questa città”. Per il sindaco di Matera, Raffaello De Ruggieri “ Ci sono visioni differenti all’interno della compagine di maggioranza perchè è il naturale processo di una democratica macchina amministrativa, ma è la missione che ha la città di Matera oggi che deve poter far superare tutte le differenze”.