FANNO ESPLODERE BANCOMAT A LAVELLO, 25 MILA EURO IL BOTTINO

assalto-albancomatAll’alba di ieri mattina, alcuni malviventi, hanno fatto esplodere il bancomat della Banca di credito cooperativo di Lavello, nella centralissima via Roma. Il bottino è di almeno 25 mila euro, un danno enorme se si pensa che la banca ne custodiva 60 mila. I danni provocati alla banca dai rapinatori, inoltre, ammontano a diverse decine di migliaia di euro. Tutto è avvenuto in poco più di un minuto, il tempo, da parte dei malviventi, di piazzare l’esplosivo all’interno dell’erogatore di denaro, attendere l’esplosione e trafugare in tutta fretta parte del denaro dalla cassaforte. Il sistema di allarme, è scattato immediatamente e nonostante i vigilanti dell’istituto di credito e le forze dell’ordine, siano arrivati in poco tempo i rapinatori sono riusciti a darsi in fretta alla fuga. I carabinieri sono ora sulle tracce dei ladri e hanno preso visione delle immagini delle telecamere piazzate un po’ dovunque nella centralissima via. Alcuni mesi fa, anche al bancomat della Bcc di Lavello nell’area di San Nicola di Melfi era stato forzato da alcuni malviventi, ma in quella circostanza non è stato rubato nulla, anche perché il bancomat era piazzato in una struttura in cemento armato. Gli inquirenti stanno valutando se i due casi sono collegati tra loro.