SEQUESTRATO CENTRO SCOMMESSE NEL POTENTINO AVENTE SEDE A MALTA COME LA SOCIETÀ CHE VORREBBE RILEVARE IL #POTENZA CALCIO

Condividi subito

12345Computer, maxi schermi, stampanti e altri apparecchi (per un valore di circa cinquemila euro) sono stati sequestrati dalla Polizia in un ricevitoria di Oppido Lucano (Potenza) dove avveniva una raccolta abusiva di scommesse su eventi sportivi per conto di un bookmaker di Malta che non ha i documenti necessari ad operare in Italia. Gli agenti della squadra amministrativa della questura hanno eseguito un decreto di sequestro emesso dal gip presso il Tribunale del capoluogo, su richiesta della Procura della Repubblica. E in molti iniziano a chiedersi, visto che non è la prima volta che avviene un sequestro del genere in Basilicata a operatori di scommesse aventi sede a Malta, se è proprio un caso che da qualche tempo è proprio un gruppo maltese quello che vorrebbe acquistare il Potenza Calcio

Condividi subito