CARRETTA CHIEDE LE DIMISSIONI DI BELLETTIERI

«Ho presentato una interrogazione urgente per chiedere tra l’altro le dimissioni dell’assessore ai trasporti Gerardo Bellettieri, per la “non gestione” del trasporto pubblico locale, che ha trascinato in uno a tanti altri provvedimenti amministrativi la città nell’immobilismo, nella paralisi e nella totale confusione». A chiedere le dimissioni e Gianpaolo Carretta che aggiunge: «Dopo che da circa un anno non ha ancora risposto in consiglio comunale sulla certificazione antimafia e sulla non idoneità della polizza fideiussoria rilasciata in sede di gara dalla Trotta bus, oggi siamo al “caos” totale nella gestione del trasporto pubblico urbano. E’ stato inspiegabilmente individuato il solo sito di viale Marconi quale unico punto di bigliettazione elettronica per un minimo di 20 biglietti, all’inaudito costo di euro 5 non negoziabile. Le tabelle – aggiunge – che dovrebbero indicare le tipologie e orario delle corse non sono aggiornate. non è stata prevista una adeguata campagna di comunicazione, per illustrare le nuove modalità di bigliettazione che stanno creando insopportabili disagi alla comunità e agli utenti storici del servizio,  anziani, studenti e famiglie. Tant’è che in data odierna l’assessore è stato costretto  a fare un parziale ed un insufficiente passo indietro. E pertanto – conclude Carretta – se ne chiedono le immediate dimissioni, per cercare di tornare ad una pseudo normalità di gestione del trasporto pubblico urbano».