CINEMA E LEGALITA’ AL BELLA FILM FESTIVAL CON “IL GIUDICE RAGAZZINO”

Prosegue la programmazione del Bella Basilicata Film Festival presso la Sala Periz di Bella.  Domani 26 ottobre nuovo appuntamento riservato alla sezione Cinema e Scuole. Tra i temi confermati quest’anno, anche quello della legalità. Domani, con inizio fissato alle 9.30 infatti, il primo di una serie di film improntati sui giudici simbolo della lotta alla criminalità organizzata. In sala approda “Il giudice ragazzino” di Alessandro di Robilant (1994), tratto dal saggio di Nando Dalla Chiesa, che racconta la storia dell’agguato compiuto nei confronti di Rosario Livatino il 21 settembre del 1990 sul viadotto Gasena lungo la Ss 640 Agrigento-Caltanissetta. Impegnato nella lotta alle cosche agrigentine, il giudice Livatino ha lasciato un ottimo ricordo di sé, a tal punto che è in corso il processo per la sua beatificazione. Papa Giovanni II lo definì infatti «martire della giustizia e indirettamente della fede». Il relativo decreto per l’avvio del processo diocesano è stato firmato nell’estate del 2011 dall’Arcivescovo di Agrigento Francesco Montenegro. Domani mattina, ricorderanno Livatino, soffermandosi anche sull’impronta lasciata nel cinema sul fronte della legalità, la Docente di Storia del Cinema dell’Unibas Manuela Gieri e l’autrice Veronica Turiello. L’ingresso al Cineteatro Periz è libero e gratuito.