POTENZA: 18 MILIONI PER RIGENERARE BUCALETTO

Condividi subito

«Dopo oltre 30 anni, fatti salvi gli interventi già effettuati dalla passata amministrazione comunale di Potenza, proviamo a dare risposte concrete al quartiere Bucaletto, rispetto al quale le istituzioni nazionali e regionali hanno finora accumulato un fortissimo ritardo». E’ quanto ha detto il Presidente della Regione Basilicata Marcello Pittella che questo pomeriggio, assieme al sindaco di Potenza Dario De Luca, ha partecipato ad un incontro con i residenti di Bucaletto per illustrare il “progetto di rigenerazione urbana” della cittadella, per il quale il Governo nazionale ha annunciato il finanziamento entro il 2017 di un progetto di 18 milioni di euro, per costruire cento nuovi alloggi e una piscina comunale nel quartiere. A disposizione 18 milioni di euro, sommati ai 12 milioni e 600 mila euro ereditati dall’amministrazione comunale Santarsiero, per cambiare definitivamente il volto della Cittadella che ospita i prefabbricati realizzati dopo il terremoto del 1980 e poi divenuta valvola di sfogo per colmare l’emergenza abitativa nel capoluogo. Pittella e De Luca hanno incontrato anche la famiglia Restaino, protagonista di un servizio televisivo del programma Le Iene, per anticipargli l’intento istituzionale. Il progetto poi è stato illustrato, con tutti gli abitanti del rione, nella palestra dell’Istituto Comprensivo Rodari, dove è emerso che nei prossimi tre anni, ad iniziare dal 2017, si partirà dalla bonifica e abbattimento dei prefabbricati per costruire appartamenti moderni. Nel contempo, i residenti saranno trasferiti, mediante apposito bando coperto finanziariamente dalla Regione con 1,5 milioni all’anno, in altre unità abitative sfitte della città. «Basta ghetti – ha dichiarato De Luca – bisogna finalmente ricollegare questa zona della città e quanto prima renderla appetibile con i servizi, come una nuova piscina comunale».

Condividi subito