POTENZA: FIRMATO ACCORDO CON 60 COMUNI PER LA DISTRIBUZIONE DEL GAS NATURALE

comune-potenza-2Sindaci e rappresentanti dei Comuni facenti parte dell’Atem Potenza 2 – Sud si sono ritrovati nella Sala consiliare del Comune di Potenza per siglare, con firma digitale, la convenzione per il conferimento di delega al Comune di Potenza all’espletamento delle funzioni di stazione appaltante nella gara per l’affidamento del servizio di distribuzione del gas naturale e della funzione di controparte nel relativo contratto di servizio, convenzione disciplinante i rapporti tra i Comuni appartenenti all’Ambito ‘Potenza 2 – Sud’.«Il ruolo del capoluogo, individuato come controparte del contratto di servizio, impone una funzione che accettiamo e ci impegniamo a svolgere al meglio, nella veste di stazione appaltante che prevede, tra l’altro, la cura e la conduzione di ogni rapporto con il gestore». Così ha spiegato il sindaco De Luca durante il suo intervento di apertura dei lavori. «La tappa odierna –ha spiegato il vicesindaco Potenza – segna un passo importante verso l’espletamento della gara per l’affidamento delle reti di distribuzione di gas metano al gestore unico, prevista entro il 2017, secondo quanto indicato dalla normativa vigente. Nei prossimi mesi lavoreremo affinché si possa individuare un percorso condivisi con gli altri Sindaci con l’auspicio che il nostro territorio possa essere metanizzato in maniera capillare».  Lo scopo del documento è quello di regolamentare lo svolgimento in modo coordinato e in forma associata delle attività propedeutiche e strumentali all’affidamento in concessione del servizio di distribuzione del gas naturale nei territori degli Enti appartenenti all’A.Te.M. “Potenza 2 – Sud”, nonché alla conduzione dei rapporti con il gestore del servizio, nel rispetto della vigente normativa generale e settoriale. Un esercizio coordinato e associato delle attività che rappresenta lo strumento organizzativo condiviso da tutti i Comuni dell’A.Te.M. ‘Potenza 2 – Sud’ per addivenire all’affidamento del servizio di distribuzione del gas naturale e per la successiva gestione del contratto di servizio, perseguendo obiettivi di efficacia, efficienza ed economicità, in una prospettiva finalizzata a realizzare lo sviluppo economico e sociale delle comunità locali e a migliorare sensibilmente gli standard di qualità e sicurezza nell’erogazione del servizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.